Snowlife: hai presente la passione?

Le montagne risplendono di un fresco manto bianco e inducono all’irresistibile desidero di azione sulla neve. I veri appassionati della neve però non sono attratti da piste battute”.

Ed è proprio dalla passione dello sciatore professionista Davos Nando Pajarola che nel 1973 nasce il marchio svizzero Snowlife, del quale sono brand ambassador da questa stagione invernale. L’obiettivo era quello di progettare un abbigliamento da sci funzionale e allo stesso tempo esteticamente bello per tutte le attività che un lungo inverno riserva, cercando di soddisfare i più elevati standard di qualità. 

Nando Pajarola aveva idee innovative più che sufficienti! Il suo piumino a tre colori, che all’occorrenza può essere trasformato in un gilet, è stato per molti anni uno dei punti di forza assoluti del marchio. Dopo il lancio dell’ultima collezione di abbigliamento da sci Snowlife nel 2005, Snowlife decide di concentrarsi sui guanti anche qui rispettando funzionalità, qualità, design e innovazione. 

Qualche settimana fa ho avuto modi di testare i BIG DOWN, un guanto caldo extra è particolarmente adatto per le giornate fredde. Con il vero piumino e l’isolamento Primaloft®, un materiale isolante particolarmente leggero e caldo, le mani calde sono garantite. Inoltre, il guanto è idrorepellente, traspirante e ad asciugatura rapida. 

L’ho trovato particolarmente adatto per il freeride data la lunghezza in sé del guanto che evita appunto che entri la neve in fuoripista. La cosa più importante per me quando scio è sentirmi comoda e a mio agio e il comfort deriva principalmente dall’abbigliamento adeguato. Quando mi sento calda e asciutta, posso concentrarmi completamente sulla sciata. Questo è da considerarsi soprattutto dopo una faticosa risalita in piena tormenta di neve e il grande passo avanti in questo campo è stato fatto dal Primaloft®. Capita a tutti di cadere, anche a esperti e professionisti, e con questa nuova tecnologia e il modo in cui è stato costruito questo guanto, il rischio che entri la neve è molto ridotto. Dispone infatti di elastico per chiuderlo ai polsi ed in sé è anche molto lungo. 

Naturalmente in questo modo non si possono eliminare tutti i rischi del freeride, ma con l’attrezzatura giusta si possono ridurre i pericoli del fuori pista e rimanere sempre al caldo. 

Ergo: regalo di Natale last minute? 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *